Tecnologia NFC

L’NFC è una tecnologia per la connettività wireless a corto raggio (pochi centimetri), basata su una serie di standard che in maniera semplice ed intuitiva abilitano una comunicazione bidirezionale tra due dispositivi (FAQ).

Per molti osservatori e operatori del mondo ICT, la tecnologia NFC è alla base della terza onda di innovazione nel settore mobile: dopo l’introduzione del cellulare e la comparsa degli smartphone, la tecnologia NFC sta producendo un nuovo fermento nel settore della comunicazione mobile. Nuovi servizi, nuove applicazioni e un modo più semplice e più intuitivo di interagire con il mondo virtuale, queste sono le promesse della tecnologia NFC. Uno smartphone o un tablet NFC infatti possono funzionare come carta di pagamento, biglietto di trasporto, carta fedeltà, badge controllo accessi, etc.

La nostra visione della tecnologia NFC

Peachwire ha una sua visione originale della tecnologia NFC. Mentre infatti la maggior parte dei player del settore si concentra sulla modalità card emulation che prevede l’utilizzo di un Secure Element (SE) per memorizzare in locale i dati del servizio, le nostre soluzioni si basano soprattutto sulle modalità reader/writer, P2P (FAQ). Mentre stiamo cominciando a sviluppare anche soluzioni basate sulla nuova modalità dell’Host-based Card Emulation (HCE).

Nelle soluzioni in modalità reader/writer sono utilizzati uno o più tag come puntatori ad un servizio web cui l’utente accede semplicemente avvicinando il proprio smartphone ai tag stessi. Ciò fa aprire automaticamente un’app installata sul dispositivo, che presenta all’utente l’interfaccia del servizio richiesto. Perciò l’utilizzo delle nostre soluzioni è molto intuitivo e immediato anche per utenti non esperti. In questa modalità di funzionamento è necessario che lo smartphone abbia una connettività di rete con cui accedere al servizio.

Nelle soluzioni P2P invece, l’interazione avviene tra lo smartphone dell’utente ed un reader NFC (per esempio un POS o una macchina bigliettatrice) su cui gira una nostra applicazione (in linguaggio Java o C). In questo caso l’app installata sullo smartphone trasmette i dati di servizio al reader NFC utilizzando la comunicazione NFC senza bisogno di avere necessariamente una connettività di rete.

In entrambi i casi, le informazioni sensibili dell’utente (per esempio l’identità o i dati della carta di credito) sono contenute su sistemi Web e non direttamente sullo smartphone.
Con questa architettura, il sistema rimane aperto e facilmente gestibile dall’utente finale che deve solo scaricare l’app per accedere al servizio. Al contrario, nella modalità card emulation, l’utente non ha il pieno controllo del proprio smartphone e il setup del sistema deve essere demandato ad intermediari come i TSM (Trust Service Manager) e altri operatori che costituiscono il cosiddetto ecosistema NFC.

I vantaggi del nostro approccio sono evidenti:

  • riduzione delle intermediazioni e dei costi relativi
  • riduzione della complessità del sistema a tutto vantaggio dell’utente
  • elevata interoperabilità tra dispositivi fisici, sistemi operativi e gestori di telecomunicazione
  • approccio, ormai consolidato, basato sugli app store e sugli utenti che decidono quale app installare, quando vogliono e dove vogliono